Marte: la sonda Hope cattura ‘un nuovo straordinario tipo di aurora’

Secondo i ricercatori, le osservazioni di questo fenomeno apriranno “nuove aree per studiare l’ambiente altamente dinamico del plasma” sul Pianeta Rosso.

Il team di scienziati del progetto di esplorazione di Marte degli Emirati Arabi Uniti, noto come “Emirates Mars Mission” (EMM), ha riferito, mercoledì scorso, che Hope Mars Orbiter è riuscito a catturare un “nuovo e sorprendente tipo di aurora” su Marte. Secondo i ricercatori, le osservazioni di questo fenomeno apriranno “nuove aree per studiare l’ambiente altamente dinamico del plasma” sul pianeta rosso. L’aurora è stata osservata attraverso uno dei tre strumenti scientifici a bordo della sonda Hope, chiamato Emirates Mars Ultraviolet Spectrometer (EMUS) a una lunghezza d’onda di 130,4 nanometri (nm). Le osservazioni dell’aurora, che “sono alcune delle più luminose ed estese viste finora da Hope“, sono state effettuate mentre una tempesta solare stava colpendo Marte, causando “un flusso di elettroni dal vento solare più veloce e turbolento del previsto“. Questi elettroni, che sono stati “energizzati da campi elettrici nella magnetosfera di Marte”, hanno impattato contro gli atomi e le molecole che compongono “l’atmosfera marziana superiore“. “L’aurora sinuosa e poco appariscente è costituita da lunghe linee a forma di verme di emissione di elettroni eccitati nell’atmosfera superiore che si estendono per molte migliaia di chilometri dal lato diurno a quello notturno di Marte“, spiegano gli specialisti EMM, che hanno aggiunto che le osservazioni dell’aurora “includono strane forme allungate“, che sono “causate da regioni allungate simili alle condizioni di eccitazione degli elettroni nella coda magnetica“. Lo scienziato capo dell’EMM Hessa al Matroushi ha affermato che la prima volta che “l’aurora discreta di Marte” è stata fotografata dopo che la sonda Hope è arrivata sul Pianeta Rosso l’anno scorso, lui e il suo team “hanno rivelato un nuovo potenziale per osservazioni mai viste prima“.

Marte: la sonda Hope cattura ‘un nuovo straordinario tipo di aurora’

Possiamo ottenere istantanee sinottiche dell’atmosfera di quasi l’intero disco per studiare i fenomeni atmosferici e le interazioni”, ha detto Al Matroushi, aggiungendo che questo “significa che stiamo assistendo a discreti effetti aurorali su larga scala e in modi che non avremmo mai previsto“. Da parte sua, Rob Lillis, membro del team di strumenti EMUS presso l’Università della California a Berkeley (USA), ha affermato che “l’aurora sinuosa e poco appariscente è stata una scoperta scioccante per molti versi“. Lillis ha spiegato che esiste una “opportunità di riesaminare le osservazioni precedenti” sul Pianeta Rosso fatte dalle sonde spaziali MAVEN della NASA e dal Mars Express dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA), con lo scopo di “cercare firme che possano sviluppare la nuova speranza Probe osservazioni” per cercare di capire cosa sta succedendo. Nel luglio 2020, gli Emirati Arabi Uniti hanno lanciato la sonda spaziale Mars Hope dal Tanegashima Space Center, in Giappone. Hope è entrata nell’orbita di Marte nel febbraio 2021.

Fonte: https://twitter.com/HopeMarsMission/status/1519311155768008704/photo/1

L’articolo Marte: la sonda Hope cattura ‘un nuovo straordinario tipo di aurora’ sembra essere il primo su Scienze Notizie.