Scopri l'offerta Prime!

Il telescopio Webb cattura un’impressionante ‘clessidra’ nello spazio

Per gli scienziati della NASA, le immagini forniscono “una finestra su come erano il nostro Sole e il nostro sistema solare nella loro infanzia”.

Il telescopio spaziale James Webb della NASA ha catturato le immagini ad infrarossi della regione di formazione stellare del Toro, mostrando il “caos” cosmico causato dalla formazione di una nuova stella. Come spiegato dall’agenzia, la protostella L1527 è nascosta nel “collo” di una densa nube molecolare di gas e polveri, a forma di clessidra, che alimentano la crescita dell’astro mentre sono attratti verso il suo centro. Nelle immagini catturate dal telescopio si osserva anche un disco protoplanetario, di dimensioni simili a quello del nostro sistema solare, come una linea scura che attraversa il centro del collo della nube. La luce di L1527 filtra sopra e sotto questo disco, illuminando le cavità all’interno del gas e della polvere circostanti. Con un’età stimata di 100.000 anni e una massa compresa tra il 20% e il 40% di quella del nostro Sole, L1527 è considerata una protostella di classe 0, il primo stadio di formazione stellare, poiché non genera ancora energia propria attraverso la fusione di idrogeno, una caratteristica essenziale delle stelle.

Man mano che una stella in formazione accumula massa attirando polvere e gas circostanti, il suo nucleo si comprime e si riscalda gradualmente, raggiungendo infine la soglia per l’inizio della fusione nucleare stabile. “Data la densità [del disco protoplanetario], non sorprende che gran parte di questo materiale [gas e polvere] si ammassi“, dando inizio alla formazione stellare. “In definitiva, questa visione di L1527 fornisce una finestra su come erano il nostro Sole e il nostro sistema solare nella loro infanzia“, ​​conclude la dichiarazione.

L’articolo Il telescopio Webb cattura un’impressionante ‘clessidra’ nello spazio sembra essere il primo su Scienze Notizie.