USA: venduto all’asta l’orologio di Hitler

La protesta delle comunità ebraiche non si fa attendere.

È stato venduto all’asta per $ 1,1 milioni a un offerente anonimo l’orologio che si ritiene sia appartenuto al leader nazista Adolf Hitler negli Stati Uniti. L’orologio Huber, risalente al 1930, presenta incisioni di una svastica e le iniziali AH. Messo all’asta negli Stati Uniti da Alexander Historical Auctions, l’orologio è stato descritto sul sito web del banditore come una “reliquia della seconda guerra mondiale di proporzioni storiche”. L’orologio è un orologio da polso reversibile Andreas Huber in oro che fu probabilmente dato a Hitler il 20 aprile 1933 nel giorno del suo 44 ° compleanno, quando fu nominato insieme all’ex cancelliere Paul von Hindenburg cittadino onorario della Baviera. L’orologio presenta tre date: la data di nascita di Hitler, la data in cui divenne cancelliere e il giorno in cui il partito nazista vinse le elezioni nel marzo 1933. L’orologio è stato commissionato dal Partito Nazista o NSDAP (Nationalsozialistische Deutsche Arbeiterpartei) e assemblato e inciso dalla ditta orologiera tedesca Andreas Huber, a Monaco di Baviera. Secondo la casa d’aste, l’orologio fu preso come souvenir quando circa 30 soldati francesi presero d’assalto il Berghof, il rifugio di montagna di Hitler, nel maggio 1945. Successivamente si pensa che l’orologio sia stato rivenduto e tramandato attraverso diverse generazioni.

Durante il dominio di Hitler nella Germania nazista tra il 1933 e il 1945, circa 11 milioni di persone furono uccise, sei milioni delle quali furono uccise perché erano ebree. In una lettera aperta firmata da 34 leader ebrei, la vendita è stata descritta come “ripugnante”. “Questa asta, inconsapevolmente o meno, sta facendo due cose: una, dare soccorso a coloro che idealizzano ciò che il partito nazista rappresentava. Due: offrire agli acquirenti la possibilità di titillare un ospite o una persona cara con un oggetto appartenente a un assassino genocida “, ha detto il rabbino Menachem Margolin, presidente dell’Associazione ebraica europea (EJA) con sede a Bruxelles. La casa d’aste, tuttavia, ha affermato che la vendita era finalizzata a preservare la storia.

L’articolo USA: venduto all’asta l’orologio di Hitler sembra essere il primo su Scienze Notizie.