Tredicenne positivo al Coronavirus dorme in auto: trasferito in Covid hotel

Contagiato dal Coronavirus a soli 13 anni si è ritrovato a dover dormire in macchina. La vicenda arriva da Perugia dove il ragazzino, da poco trasferito al Covid hotel Villa Muzi di Città di Castello con uno dei genitori, fino a ieri trascorreva le notti in automobile per non contagiare la sua famiglia; questo in seguito alle ridotte dimensioni della loro abitazione: se fosse rimasto in casa quasi certamente anche mamma e papà avrebbero preso la Covid-19. Ai quotidiani il padre ha spiegato di essere sempre rimasto vicino alla vettura per non lasciare mai il figlio da solo, spiegando di aver scoperto che il figlio era positivo dopo un tampone fatto per contatto a scuola. Imbianchino, l’uomo non poteva permettersi di restare a casa in caso di eventuale contagio, da qui l’idea di sfruttare l’automobile per la notte.

contagi Covid

Infatti l’uomo ha raccontato che la loro abitazione è composta solo da un cucinino, un bagno di ridotte dimensioni ed un altro locale: impossibile dunque isolare il ragazzino in una stanza evitando i contatti. Nel frattempo l’uomo aveva iniziato a ripulire un locale nel quale teneva gli atrezzi per poter consentire all’adolescente di trascorrere lì le prossime notti ma parallelamente l’assessore alle Politiche sociali del comune, Edi Cicchi si è attivata, come riferito all’Ansa, per risolvere in collaborazione con Usl e Regione, questa situazione. Ed il tredicenne è stato così portato in una delle strutture individuate per ospitare i soggetti positivi al Coronavirus ma asintomatici o per le persone che devono rimanere in quarantena ma non hanno luoghi idonei nei quali trascorrerla.

L’articolo Tredicenne positivo al Coronavirus dorme in auto: trasferito in Covid hotel sembra essere il primo su Scienze Notizie.