Ciclone Mediterraneo: allagamenti e frane in Calabria

Forti piogge nel crotonese e mareggiate sulla costa.

Gli effetti del ciclone mediterraneo si fanno sentire sulle regioni meridionali. Gravi danni si registrano in Calabria dove le piogge hanno prodotto allagamenti in diverse aree mentre le mareggiate hanno colpito la costa ionica con onde lunghe oltre tre metri. Copiose le precipitazioni nella zona del basso crotonese dove la quantità di pioggia ha raggiunto già i 100 millimetri. Dopo essersi definita, il ciclone ha continuato ad intensificarsi nel corso delle ultime ore, prima di dirigersi verso la Grecia, dove si prevedono danni ingenti con raffiche di vento di oltre 160 chilometri orari.

Ciclone Mediterraneo: allagamenti e frane in Calabria

Le abbondanti precipitazioni e le forti mareggiate hanno provocato danni ingenti a Isola Capo Rizzuto, dove una colata di fango ha travolto la carreggiata della Statale 106 Ionica, tra il chilometro 231 + 600 e al chilometro 232 + 800, tra Crotone e Catanzaro con gli addetti dell’Anas intervenuti per ripristinare la viabilità nell’area. Allagamenti si registrano anche nel centro abitato dove l’intervento delle squadre della Protezione Civile hanno liberato la strada dall’acqua e dal fango. Significativi allagamenti anche nella città di Crotone.

L’articolo Ciclone Mediterraneo: allagamenti e frane in Calabria sembra essere il primo su Scienze Notizie.