Un sintomo insolito e difficile da rilevare potrebbe essere un segno di demenza

Si consiglia alle persone che hanno difficoltà di deglutizione di consultare immediatamente un medico per analizzare altri possibili segni di demenza.

Il professor Ahmad Khundakar, dell’Università di Teesside (Regno Unito), ha spiegato al quotidiano britannico Express, in un’intervista pubblicata questo sabato, che la difficoltà a deglutire è un sintomo specifico della demenza, anche se di solito non è facile da identificare. Demenza è un termine usato per descrivere un gruppo di malattie che colpiscono una o più funzioni cerebrali, come la memoria, il pensiero, il linguaggio o il comportamento. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) stima che circa 55 milioni di persone nel mondo soffrano di questa condizione. L’organizzazione ritiene che la malattia di Alzheimer sia la forma più comune di demenza e possa rappresentare dal 60% al 70% dei casi. Secondo Khundakar, la disfagia, il termine medico per difficoltà di deglutizione, è “un segno insolito di demenza” . Allo stesso tempo, ha spiegato che questa condizione si verifica “a causa di danni alle regioni del cervello responsabili del movimento e della coordinazione, comprese quelle che controllano il riflesso della deglutizione”.”Coloro che vivono con la demenza possono sperimentare debolezza muscolare, problemi di coordinazione e ridotta sensibilità in gola, con conseguente difficoltà a deglutire“, ha detto Khundakar, sottolineando che con l’avanzare della malattia, le complicazioni della deglutizione “diventano più comuni, anche se variano da persona a persona“.

Un sintomo insolito e difficile da rilevare potrebbe essere un segno di demenza

L’accademico ha commentato che queste “difficoltà possono includere la persona che mastica o tiene continuamente il cibo in bocca”. Inoltre, ha sottolineato che la disfagia può causare “perdita di peso, malnutrizione e disidratazione”. Secondo l’Alzheimer’s Society, le persone che hanno problemi di deglutizione possono essere a rischio di soffocamento o infezione se il cibo o la saliva scendono nella trachea. Khundakar ha sottolineato che gli individui che mostrano sintomi di disfagia dovrebbero rivolgersi immediatamente a un medico. “Gli operatori sanitari, come i logopedisti e i logopedisti, possono valutare la causa sottostante e fornire interventi per migliorare la funzione di deglutizione“, ha aggiunto. Infine, il ricercatore sostiene che anche i “controlli medici regolari” e gli esami di “screening del deterioramento cognitivo” sono essenziali per individuare tempestivamente la demenza.

Fonte:

https://www.express.co.uk/life-style/health/1877553/dementia-sign-throat-difficulty-swallowing

L’articolo Un sintomo insolito e difficile da rilevare potrebbe essere un segno di demenza sembra essere il primo su Scienze Notizie.

/ 5
Grazie per aver votato!

Scroll to Top