Un nuovo studio rivela cosa mangiavano gli esseri umani dell’età della pietra oltre 10.000 anni fa

Un nuovo studio rivela cosa mangiavano gli esseri umani dell’età della pietra oltre 10.000 anni fa
Fonte: X/@ArkeologiNorden

L’antica gomma da masticare ha fatto luce sulla dieta e sulle abitudini alimentari delle persone che vivevano sulla costa occidentale della Scandinavia durante l’età della pietra 10.000 anni fa. Un nuovo studio del DNA estratto dalla gomma, rivela una dieta varia delle popolazioni di quell’era che comprendeva: cervi, trote e nocciole.

La ricerca si è concentrata intorno a Huseby Klev, un’isola a nord dell’odierna Göteborg. Gli scienziati hanno scoperto dettagli incredibili di un’epoca in cui gli esseri umani stavano passando da cacciatori-raccoglitori nomadi a società agricole stanziali. Circa 9.700 anni fa, questo sito era un ricco accampamento dove le persone pescavano, cacciavano e raccoglievano cibo.

Tra queste attività, gli adolescenti masticavano resina per produrre colla. La resina masticata di Huseby Klev, scoperta durante uno scavo 30 anni fa, è stata al centro di un team di ricerca internazionale. Il sito Earth ha riportato le dichiarazioni rilasciate dal dottor Emrah Kırdök dell’Università di Mersin, che ha spiegato: C’è una ricchezza di sequenze di DNA nel mastice masticato di Huseby-Klev, e in esso troviamo sia i batteri che sappiamo essere correlati alla parodontite, sia il DNA di piante e animali che avevano masticato prima“.

Il dottor Andrés Aravena dell’Università di Istanbul ha impiegato tante ore ad analizzare i dati insieme al dottor Kırdök: “Abbiamo dovuto applicare diversi strumenti analitici computazionali pesanti per individuare le diverse specie e organismi. Tutti gli strumenti di cui avevamo bisogno non erano pronti per essere applicati al DNA antico; ma gran parte del nostro tempo è stato speso per regolarli in modo da poterli applicare”.

La ricerca non solo fornisce prove concrete della dieta di questi antichi scandinavi, ma svela anche alcune delle sfide per la salute che hanno dovuto affrontare. Il team ha così scoperto che: a causa di una brutta parodontite, uno degli adolescenti ha avuto problemi a mangiare la carne di cervo gommosa, oltre a preparare la resina masticandola.

Il professor Götherström ha affermato: “Penso che sia sorprendente, ci sono altri metodi ben consolidati per capire quale alimentazione e dieta si riferisce all’età della pietra, ma qui sappiamo che questi adolescenti mangiavano cervi, trote e nocciole 9.700 anni fa sulla costa occidentale della Scandinavia, mentre almeno uno di loro aveva gravi problemi con i denti“.

I cacciatori-raccoglitori dell’età della pietra conducevano uno stile di vita nomade, spostandosi costantemente alla ricerca di cibo e risorse. Cacciavano animali selvatici e andavano alla ricerca di piante, frutta e noci.

L’articolo Un nuovo studio rivela cosa mangiavano gli esseri umani dell’età della pietra oltre 10.000 anni fa sembra essere il primo su Scienze Notizie.

/ 5
Grazie per aver votato!

Scroll to Top