Un esperimento rivoluzionario: comunicazione laser nello spazio profondo

Un esperimento rivoluzionario: comunicazione laser nello spazio profondo

Lo strumento di comunicazione ottica Deep Space a bordo della sonda Psyche ha inviato con successo la trasmissione di dati più distante tramite raggio laser da e verso la Terra. (ProleR/Shutterstock.com Modificato)

Un esperimento nello spazio profondo ha appena inviato un messaggio tramite laser dalla sonda spaziale Psyche della NASA alla Terra, da una distanza molto superiore a quella della Luna, per la prima volta nella storia. Questo risultato potrebbe rivoluzionare il modo in cui le navicelle spaziali comunicano. Il sistema di comunicazione ottica nello spazio profondo (DSOC) ha inviato un laser codificato con dati di prova nel vicino infrarosso dalla sua posizione a circa 16 milioni di chilometri di distanza al telescopio Hale presso l’Osservatorio di Palomar del Caltech in California. Questo è circa 40 volte più lontano della Luna dalla Terra. Il DSOC è una dimostrazione tecnologica che viaggia a bordo di Psyche mentre si dirige verso l’asteroide Psyche. La dimostrazione ha ottenuto la “prima luce” il 14 novembre, grazie a una manovra precisa che ha permesso al trasmettitore laser di puntare il suo laser di discesa verso l’osservatorio del Caltech a 130 chilometri di distanza. Questo è uno dei molti traguardi critici del DSOC, che aprirà la strada a comunicazioni ad alta velocità per inviare informazioni scientifiche, immagini ad alta definizione e video in streaming per supportare l’invio di esseri umani su Marte. Le comunicazioni ottiche sono state utilizzate in precedenza per inviare messaggi dall’orbita terrestre, ma questa è la distanza più lontana raggiunta finora tramite fasci laser. I fasci laser possono trasmettere enormi quantità di dati a velocità senza precedenti, inserendo i dati nelle oscillazioni delle onde luminose. La dimostrazione tecnologica del DSOC mira a mostrare velocità di trasmissione 10-100 volte superiori rispetto ai sistemi di comunicazione radio attuali. Consentire la trasmissione di più dati permetterà alle future missioni di portare strumenti scientifici ad alta risoluzione e consentirà comunicazioni più veloci in potenziali missioni nello spazio profondo, come lo streaming video in diretta dalla superficie di Marte. Tuttavia, ci sono alcune sfide da affrontare, come la precisione necessaria per puntare il fascio laser e il ritardo nella comunicazione a causa della distanza. Nonostante ciò, la dimostrazione tecnologica del DSOC è stata molto riuscita e potrebbe rappresentare il futuro delle comunicazioni nello spazio.

La navicella spaziale Psyche della NASA è mostrata in una stanza bianca presso l'installazione Astrotech Space Operations. È possibile vedere il trasmettitore laser di volo con cappuccio dorato di DSOC, vicino al centro, attaccato alla navicella spaziale.

È possibile vedere il trasmettitore laser di volo con cappuccio dorato di DSOC su Psyche quando era posizionata presso l’installazione Astrotech Space Operations della NASA nel dicembre 2022. (NASA/Ben Smegelsky)

Links:

L’articolo Un esperimento rivoluzionario: comunicazione laser nello spazio profondo sembra essere il primo su Scienze Notizie.

/ 5
Grazie per aver votato!

Scroll to Top