Trovate misteriose bare di legno giganti su palafitte risalenti a 2.300 anni fa

La scoperta in alcune grotte della Thailandia.

Gli altopiani della Thailandia nordoccidentale sono disseminati di dozzine di grotte che ospitano alcune sepolture umane estremamente curiose risalenti all’antico passato. Sono costituite da grandi bare di legno – spesso lunghe diversi metri e ricavate da un unico tronco d’albero – montate sopra il pavimento su palafitte di legno. I circa 40 luoghi di sepoltura sono opera di una misteriosa cultura dell’età del ferro che abitava la provincia di Mae Hong Son, nel nord della Thailandia, tra 2.300 e 1.000 anni fa. In un nuovo studio, gli archeologi hanno effettuato un profilo genetico di 33 antichi popoli sepolti in cinque siti della cultura Log Coffin e hanno rintracciato i loro antenati, illuminando il complesso panorama genetico del continente sud-orientale asiatico dopo l’età della pietra. Precedenti studi basati su singoli individui o singoli siti hanno indicato che questa cultura era imparentata con gli agricoltori della valle del fiume Yangtze nel sud della Cina e con le società locali di cacciatori-raccoglitori Hòabìnhian. Questo ultimo studio del Max Planck Institute for Evolutionary Anthropology fornisce una visione approfondita di tale relazione esaminando dozzine di individui provenienti da numerosi siti. La loro analisi suggerisce che, in effetti, la parte agricola del loro genoma può essere ulteriormente divisa in due gruppi: uno collegato alla valle del fiume Yangtze e un altro alla valle del fiume Giallo in Cina. “I nostri risultati contribuiscono al quadro emergente di un panorama genetico complesso nel sud-est asiatico continentale post-neolitico; tuttavia, questo studio fornisce risultati genetici positivi da campioni prelevati in grotte calcaree degli altopiani nordoccidentali della Thailandia . Gli studi futuri sui campioni recuperati da siti archeologici all’aperto nelle pianure sembrano promettenti. Se possibile, possono fornire ulteriori informazioni sulla storia genetica del continente sud-orientale asiatico”, ha affermato in una nota Wibhu Kutanan, autore dello studio e biologo dell’Università di Naresuan in Tailandia .

Trovate misteriose bare di legno giganti su palafitte risalenti a 2.300 anni fa

Culturalmente parlando, è difficile conoscere il significato preciso delle lunghissime bare di tronchi dell’antica Thailandia. Perché una cultura dell’età del ferro faceva di tutto per sollevare i lunghi camion sulle palafitte? Era una preoccupazione pratica o aveva qualche valore spirituale? Il nuovo studio non approfondisce troppo queste domande, osserva semplicemente: “Le bare sono state tagliate da un singolo albero e presentano incisioni distinte alle estremità della testa e dei piedi, che possono riflettere le credenze sociali, lo status del defunto, l’abilità del produttore della bara, o indicare cimiteri di famiglia o di clan. Tuttavia, è evidente che altre culture antiche del continente sud-orientale asiatico hanno tradizioni simili.

Oltre 170 bare a forma di barca sono state recuperate da 44 diversi siti archeologici nel vicino Vietnam , ampiamente attribuiti alla cultura Dong Son che visse nella regione dal 1000 a.C. fino al I secolo d.C. Le reliquie culturali del Vietnam sono tipicamente messe nella stessa borsa delle sepolture sulle barche europee in cui i defunti, di solito coloro che hanno uno status sociale elevato o credenziali guerriere, vengono sepolti nello scafo di una nave come se i morti venissero inviati in viaggio verso l’aldilà. Come dimostrato dal nuovo studio, oltre 2.000 anni fa si verificò un’enorme quantità di migrazioni e mescolanze nel sud-est asiatico. Data questa interconnettività, non sorprende che non siano state trasmesse solo informazioni genetiche, ma anche informazioni culturali.

Lo studio è pubblicato sulla rivista Nature Communications .

L’articolo Trovate misteriose bare di legno giganti su palafitte risalenti a 2.300 anni fa sembra essere il primo su Scienze Notizie.

/ 5
Grazie per aver votato!

Scroll to Top