Tasso affamato riporta alla luce una spettacolare collezione di antiche monete romane

Sono datate tra il terzo ed il quinto secolo d.C., sono 209 e si trovavano nei pressi della tana di un tasso affamato nel nord della Spagna. Si tratta di una eccezionalle collezione di monete romane, un ritrovamento davvero prezzioso avvenuto nella municipalità di Grado, nelle Asturie. La scoperta degli studiosi è riportata su una rivista specializzata, i cui contenuti sono stati riportati dai media locali tra i quali El Pais e sarebbe stata fatta proprio dall’animale, per caso, nel mese di gennaio di un anno fa.

Molto probabilmente scavando per cercare cibo avrebbe apperto una fessura nel terreno al di sotto della quale erano presenti le monete. Queste monete, stando a quanto dichiarato da uno dei ricercatori che le hanno analizzate e che hanno attribuito il ritrovamento al tasso, sarebbero state coniate a grande distanza, probabilmente a Salonicco o Costantinopoli.

L’articolo Tasso affamato riporta alla luce una spettacolare collezione di antiche monete romane sembra essere il primo su Scienze Notizie.