Squalo bianco neonato avvistato al largo della California

Squalo bianco neonato avvistato al largo della California
Una delle immagini del drone di un giovane grande squalo bianco, il cui colore e forma suggeriscono che potrebbe essere appena nato. (Carlos Gauna/The Malibu Artist)

Potrebbe non essere carino come la maggior parte dei cuccioli di animali, ma le presunte prime immagini che catturano uno squalo bianco neonato potrebbero essere molto significative dal punto di vista scientifico.

Gli squali bianchi (Carcharodon carcharias) sono i pesci più grandi che sopravvivono e si nutrono di qualsiasi cosa più grande del krill e sono stati l’ispirazione per film come Lo squalo e Sharknado. Gli scienziati si riferiscono a loro semplicemente come squali bianchi, le gerarchie animali sono fuori moda, ma per noi saranno sempre grandi. Tecnicamente anche la parte bianca è discutibile, poiché la metà superiore è grigia, seguendo un piano di mimetizzazione simile all’approccio dei pinguini di apparire scuri quando visti dall’alto e bianchi contro il cielo.

Nonostante il loro ruolo importante nell’ecosistema (e nella nostra psiche), si sa poco sulla riproduzione degli squali bianchi e sulla vita dei loro piccoli. Mentre utilizzavano un drone per filmare gli squali (il modo più sicuro e veloce per trovarli) al largo di Carpinteria, in California, il regista Carlos Guana e il candidato al dottorato di ricerca dell’Università della California, Phillip Sternes, hanno avvistato uno squalo bianco giovane. Con una lunghezza stimata di 1,5 metri (5 piedi), lo squalo aveva la lunghezza prevista per un neonato. Questo ha mantenuto il suo nome, essendo veramente bianco.

Successivamente, tuttavia, hanno visto che questo non era un albino. “Abbiamo ingrandito le immagini, le abbiamo messe in slow motion e ci siamo resi conto che lo strato bianco veniva rimosso dal corpo mentre nuotava”, ha detto Sternes in una dichiarazione

La coppia fornisce due interpretazioni di ciò che hanno visto: questo è uno squalo bianco appena nato con sostanze intrauterine attaccate al suo corpo o uno squalo leggermente più grande ha un disturbo della pelle sconosciuto “che provoca la desquamazione, la secrezione o forse una crescita microbica sullo strato dermico”.

La prima suggestione in particolare supporterebbe una vecchia affermazione secondo cui gli squali grandi utilizzano l’area al largo di Santa Barbara, in California, fino al nord della Baja California in Messico per partorire. Questa idea è stata proposta sulla base di numerosi rapporti di giovani squali bianchi in queste acque. Tuttavia, la maggior parte di questi era troppo grande per essere neonati, lasciando aperta la possibilità che i parti avvengano altrove prima che i giovani si radunino in questa regione.

Ulteriori prove per la prima interpretazione sono che i droni hanno catturato immagini di squali grandi nella zona, che potrebbero essere stati pronti a partorire, sia quel giorno che il giorno prima.

Una versione più ravvicinata dello squalo neonato in questione, che appare carino ma letale.
Carlos Gauna/The Malibu Artist

“Dove gli squali bianchi partoriscono è uno dei santi graal della scienza sugli squali”, ha detto Gauna, responsabile dei video che potresti aver visto di squali che nuotano troppo vicini a nuotatori inconsapevoli.

“Nessuno è mai stato in grado di individuare dove nascono, né ha mai visto uno squalo neonato vivo. Sono stati trovati squali bianchi morti all’interno di madri incinte decedute. Ma niente di simile a questo.”

“Questo potrebbe essere la prima prova che abbiamo di un cucciolo in natura, rendendo questo un luogo di nascita definitivo”, ha aggiunto Sternes. Se così fosse, potrebbe risolvere un dibattito di lunga data su se gli squali bianchi partoriscono lontano dal mare o in acque più protette vicino alla costa. Questo è stato avvistato solo a circa 300 metri (1000 piedi) da una spiaggia.

L’impossibilità di studiare gli squali bianchi in cattività, in particolare quelli incinti, significa che non sappiamo molto sulla loro gestazione. Tuttavia, gli squali lamniformi, l’ordine a cui appartengono gli squali bianchi, sono stati osservati praticare il comportamento unico noto come oofagia, in cui gli embrioni si nutrono di uova mentre sono all’interno dell’utero della madre. 

Potrebbe non essere esattamente il comportamento predatorio spietato per cui gli adulti sono conosciuti, ma è probabilmente una buona pratica, oltre a massimizzare la dimensione dell’embrione prima della nascita. Alcuni, come gli squali infermieri grigi e fulvi, vanno oltre, con il primo embrione che si sviluppa che mangia altri embrioni oltre alle uova.

Gli squali bianchi incinti producono un fluido giallastro chiamato “latte uterino”, probabilmente per evitare che i cuccioli si consumino completamente a vicenda. Guana e Sternes pensano che il materiale che si stacca da questo potrebbe essere il latte o qualcosa di correlato che si è attaccato alla sua pelle anziché essere consumato.

Gli squali bianchi potrebbero essere un gradino sopra le zanzare nella lista delle priorità di molte persone da salvare, ma a differenza della maggior parte dei vampiri degli insetti, sono riconosciuti come specie in pericolo e fondamentali per gli oceani sani. “Sono necessarie ulteriori ricerche per confermare che queste acque sono effettivamente un luogo di riproduzione degli squali bianchi”, ha detto Sternes. “Ma se lo fossero, vorremmo che i legislatori intervenissero e proteggessero queste acque per aiutare gli squali bianchi a continuare a prosperare.”

Lo studio è pubblicato su Biologia Ambientale dei Pesci

L’articolo Squalo bianco neonato avvistato al largo della California sembra essere il primo su Scienze Notizie.

/ 5
Grazie per aver votato!

Scroll to Top