Scoperto il fossile di un dinosauro morto lo stesso giorno dell’impatto del meteorite sulla Terra

Gli scienziati hanno identificato un arto fossile di un dinosauro legato all’impatto del meteorite che li spazzò via per sempre.

Un team di archeologi ha riportato alla luce l’arto completo di pelle di un dinosauro rinvenuto nel terreno del sito di Tanis nel Nord Dakota, negli Stati Uniti. L’ipotesi corrente è che le creature trovate a Tanis siano state uccise il giorno stesso in cui un asteroide gigante si è schiantato sulla terra. Quel giorno, 66 milioni di anni fa, vide il regno dei dinosauri giungere a una fine brusca e infuocata, innescando l’ascesa dei mammiferi al suo posto. Sir David Attenborough esaminerà i fossili scoperti insieme a quella gamba, come i resti di alcuni pesci che hanno respirato detriti da impatto mentre pioveva giù dal cielo. Il sito dell’impatto è stato identificato nel Golfo del Messico, al largo della penisola dello Yucatan. Questo è a circa 3.000 km da Tanis, ma tale era l’energia impartita nell’evento che la sua devastazione è stata sentita in lungo e in largo.

Scoperto il fossile di un dinosauro morto lo stesso giorno dell’impatto del meteorite sulla Terra.

Il professor Paul Barrett del Museo di Storia Naturale di Londra ed esperto di dinosauri ornitischi, per lo più mangiatori di piante, afferma che si tratti di un Thescelosaurus. “La pelle mostra che questi animali erano molto squamosi come le lucertole. Non erano piumati come i loro contemporanei carnivori. Questo sembra un animale la cui gamba è stata semplicemente strappata via molto rapidamente. Non ci sono prove sulla gamba in qualche malattia, non ci sono patologie evidenti” spiega Barret.

L’articolo Scoperto il fossile di un dinosauro morto lo stesso giorno dell’impatto del meteorite sulla Terra sembra essere il primo su Scienze Notizie.