L’aura emicranica: i misteriosi pattern psichedelici che accompagnano il mal di testa

L’aura emicranica: i misteriosi pattern psichedelici che accompagnano il mal di testa
Non lasciarti ingannare dai colori divertenti, un’aura emicranica spesso porta brutte notizie. (Kronos, CC BY-SA 3.0, tramite Wikimedia)

Chiedi se qualcuno in un gruppo soffre di emicrania e i volti che annuiscono avranno senza dubbio un’aria tormentata. Questi strani e spesso debilitanti mal di testa sono accompagnati da una serie di sintomi spiacevoli, uno dei quali è la comparsa di pattern psichedelici nella visione della persona colpita. Quindi, cosa sono?

I pattern strani che le persone vedono durante un’emicrania sono conosciuti come aura emicranica. Non colpiscono tutti coloro che soffrono di emicrania e possono apparire molto diversi, ma di solito si presentano come linee zigzag frastagliate, cerchi, luci sfarfallanti, statiche o punti ciechi, spesso in colori scintillanti e psichedelici.

Come disturbo emicranico, le emicranie sono tra le più comuni, colpendo circa il 12 percento della popolazione. Rimangono molte domande senza risposta su cosa accade esattamente durante un’emicrania, ma si ritiene che sia il risultato di un disfunzionamento neuronale che scatena una serie di eventi nel cervello.

“Circa il 15 percento al terzo dei soggetti con emicrania sperimenta l’aura”, spiega il dottor Christian Lucas nella rivista Revue Neurologique. “L’aura è un fenomeno neurologico focale completamente reversibile che coinvolge sintomi visivi, sensoriali, del linguaggio e/o motori che si sviluppa gradualmente e di solito precede la fase del mal di testa”.

“L’aura visiva è il tipo di aura più comune […] Spesso si presenta come uno spettro di fortificazione: una figura zigzag vicino al punto di fissazione che può gradualmente diffondersi a destra o sinistra e assumere una forma convessa lateralmente con un bordo sfarfallante angolato, lasciando assolute o variabili gradi di [punto cieco] relativo nel suo seguito”.

Lucas riferisce che esiste un’ampia evidenza che indica la depressione corticale diffusa (CSD) come possibile causa dell’aura emicranica. Questo fenomeno è caratterizzato da un’onda di depolarizzazione che si diffonde in una parte del cervello chiamata corteccia cerebrale.

Può alterare il flusso sanguigno, causando una serie di condizioni e sintomi neurologici, tra cui l’aura emicranica. Man mano che la CSD in via di sviluppo modifica il flusso di sangue verso parti del cervello e attiva il rilascio di neurotrasmettitori, può attivare diverse vie sensoriali, dando origine a diverse sensazioni. Le disturbi visivi come l’aura emicranica sono probabilmente dovuti all’attivazione delle vie visive causata dalla CSD.

L’aura emicranica in sé non è pericolosa, ma c’è il rischio che venga diagnosticata erroneamente in casi più gravi in cui le disturbi visivi sono causati da qualcosa come un attacco ischemico transitorio (TIA), noto anche come “mini-ictus”. 

Non tutti hanno le auro emicraniche, ma possono essere un’esperienza psichedelica.
Di Tehom – Opera propria, pubblico dominio, tramite Wikimedia

L’aura emicranica è anche associata a un aumento del rischio di ictus, soprattutto nelle persone che assumono determinati tipi di contraccettivi ormonali. Per questo motivo, le persone che sperimentano l’emicrania con aura dovrebbero informare il proprio medico curante nel caso in cui sia rilevante per le prescrizioni di farmaci o decisioni mediche future.

Il vantaggio dell’aura emicranica è che, sebbene i sintomi visivi non possano essere fermati, può fornire un periodo di tempo in cui una persona può prendere provvedimenti per prevenire o ridurre la gravità dell’emicrania imminente. Come segnali di avvertimento, almeno un arcobaleno sfarfallante a zigzag è originale.

Il contenuto di questo articolo non intende sostituire il parere medico professionale, la diagnosi o il trattamento. Cerca sempre il parere di professionisti qualificati per eventuali domande che potresti avere riguardo a condizioni mediche.   

Tutti gli articoli “spiegativi” sono confermati dai verificatori dei fatti come corretti al momento della pubblicazione. Il testo, le immagini e i link possono essere modificati, rimossi o aggiunti in seguito per mantenere le informazioni aggiornate.  

L’articolo L’aura emicranica: i misteriosi pattern psichedelici che accompagnano il mal di testa sembra essere il primo su Scienze Notizie.

/ 5
Grazie per aver votato!

Scroll to Top