L’acqua piovana in tutto il mondo contiene sostanze chimiche dannose per la salute. Lo studio

Livelli non sicuri di PFAS artificiali sono stati trovati in campioni di pioggia in tutto il mondo.

L’acqua piovana ovunque sulla Terra contiene alti livelli di sostanze chimiche artificiali che possono provocare malattie come il cancro. Le sostanze perfluoroalchiliche e polifluoroalchiliche (PFAS) hanno molti usi, tra cui le schiume antincendio, i rivestimenti antiaderenti sulle padelle e i tessuti. Si pensa che entrino nell’ambiente attraverso le emissioni industriali, il trasferimento dagli imballaggi, le acque reflue e l’evaporazione dalle schiume. Negli ultimi dieci anni, ricercatori dell’Università di Stoccolma e dell’ETH di Zurigo hanno condotto lavori di laboratorio e sul campo sulla presenza e il trasporto di PFAS. Sostengono che possono essere trovati nell’acqua piovana e nella neve anche nelle località più remote della Terra, come l’Antartide e il Tibet. Le sostanze chimiche fluorurate sono state collegate a una vasta gamma di problemi di salute umana, tra cui cancro, disturbi del sistema immunitario, obesità e problemi di fertilità. I PFAS sono noti come “sostanze chimiche per sempre” a causa della loro estrema persistenza nell’ambiente – alcuni impiegano più di mille anni per degradarsi. Molti test scientifici nel corso dei decenni hanno dimostrato che le sostanze chimiche hanno causato molteplici problemi di salute. Negli ultimi 20 anni, la consapevolezza della tossicità dei PFAS ha continuato ad aumentare, e quindi i valori guida dei PFAS nell’acqua potabile, nelle acque superficiali e nei suoli sono diminuiti. L’agenzia statunitense per la protezione dell’ambiente (EPA) ora consiglia una concentrazione sicura di PFOA di 0,004 nanogrammi per litro (ng/ L); gli standard di qualità ambientale dell’UE affermano che il PFOS dovrebbe essere di 0,65 ng / L, mentre l’EPA statunitense suggerisce 0,020 ng / L per il PFOS; e la linea guida danese sull’acqua potabile per quattro PFAA (PFOA + PFNA + PFHxS + PFOS) è di 2 ng / L.

Nonostante ciò, i ricercatori hanno scoperto che i livelli di alcuni PFAS dannosi nell’atmosfera non stanno diminuendo in modo notevole. Ciò è dovuto al loro tempo di degradazione, così come ai processi naturali che li riportano continuamente nell’atmosfera dall’ambiente superficiale. Il professor Ian Cousins, l’autore principale dello studio, ha detto: “Sulla base delle ultime linee guida statunitensi per il PFOA nell’acqua potabile, l’acqua piovana ovunque sarebbe giudicata non sicura da bere. Anche se nella nostra parte del mondo non beviamo spesso acqua piovana, molte altre persone in tutto il mondo, soprattutto nei paesi più poveri, si aspettano che sia sicura da bere “. L’inquinamento da quattro diversi PFAS è risultato superiore ai livelli di consulenza in Europa e negli Stati Uniti.

L’articolo L’acqua piovana in tutto il mondo contiene sostanze chimiche dannose per la salute. Lo studio sembra essere il primo su Scienze Notizie.