“La Società della Neve”: perché i sopravvissuti alla tragedia aerea urinavano nero nel film?

Il film “The Snow Society” narra la storia di un gruppo di sopravvissuti all’incidente aereo del volo 571 dell’aeronautica dell’Uruguay. Il velivolo si scontrò il 13 ottobre 1972 e i sopravvissuti trascorsero 72 giorni tra le Ande finché non furono salvati. Quell’incidente fu segnato da innumerevoli difficoltà a causa della scarsità di alimenti, acqua e condizioni meteo estreme. Tutto ciò ha provocato la comparsa di numerose lesioni traumatiche, nonché le conseguenze del fisico. Tra questi sintomi, va sottolineato uno in particolare: ad un certo momento del film, uno dei personaggi nota che la tonalità della sua urina è nera, il che l’allarma. Prima di scoprire perché questo potrebbe realmente succedere, è necessario spiegare che i reni sono responsabili dell’espulsione dei prodotti di scarto nel sangue. Se questa eliminazione non è sufficiente, i composti tossici rimangono e causano malattie gravi. Questo è ciò che accade nell’insufficienza renale, che può provocare la morte in un breve periodo di tempo.

In condizioni normali, la nostra urina dovrebbe essere di colore giallo chiaro

È composta quasi del tutto, per il 95% da acqua, per il 2% da sali e per il 3% da urea, una sostanza che si forma per neutralizzare l’ammoniaca prodotta dalla degradazione delle proteine. Se partiamo da questa idea, capiremo che qualsiasi modifica nella composizione dell’urina ne cambierà anche la colorazione, l’aspetto o l’odore. È il segno che c’è un tipo di disturbo.

“La Società della Neve”: perché i sopravvissuti alla tragedia aerea urinavano nero nel film?
Possibili diagnosi

Nel caso del film all’origine della tonalità scura potrebbe esserci la forte disidratazione. L’acqua che hanno bevuto i protagonisti era prodotta dalla neve sciolta ed era insufficiente per raggiungere il fabbisogno giornaliero di una persona. Con il passare del tempo la presenza delle urine crescerebbe diventando sempre più scure. Ma ci sono altre malattie che si portano questo sintomo. Pertanto, il sopravvissuto del volo 571 potrebbe anche aver sofferto di rabdomiolisi, una lesione diffusa del tessuto muscolare causata da traumi, sforzo eccessivo o freddo estremo.Questa frattura produce la proteina mioglobina nel flusso sanguigno. Quando la sua presenza di questa sostanza aumenta, inizia ad essere espulsa con l’urina, dandogli la colorazione scura.

Un’altra ipotesi, anche se poco probabile, è che soffrisse di melanuria, causata dall’espulsione di melanina. È la proteina che ci ”abbronza” quando siamo esposti al sole per proteggerci, e anche quella che si unisce in punti specifici del corpo formando le “efelidi” o lentiggini. Questo sintomo si manifesta nei tumori della pelle in stadio avanzato, ovvero i melanomi. Se il liquido espulso si trasforma in marrone molto scuro, potremmo essere di fronte ad una forte infezione urinaria. Quando si verifica un processo infettivo nel sistema renale, è necessario espellere tutti i prodotti di scarto che si creano. Questa espulsione altera la concentrazione dell’urina, che modifica la sua tonalità e l’odore, che diventa molto forte. E, infine, potremmo anche considerare che si tratta di coluria. È il risultato dell’espulsione della bilirubina, un pigmento giallo che produce la rottura dei globuli rossi. Le sue grandi concentrazioni nel sangue provocano due sintomi: l’ittero (pelle giallastra) e la già citata coluria (urina color cola). È un’indicazione del coinvolgimento del fegato, come accade nell’epatite o nella cirrosi.

Più l’urina è scura, più la persona è disidratata.

Insomma, le mutazioni nella tonalità delle urine possono segnalare che qualcosa non va nel nostro organismo. Cosa dovremmo osservare? Come abbiamo già sottolineato in precedenza, l’oscuramento potrebbe indicare, tra le altre cose, la necessità di bere più acqua. Rossore o ematuria sarebbe un avvertimento che stiamo espellendo sangue. Questo potrebbe essere un sintomo di un’infezione dell’apparato urinario o di problematiche alla prostata per gli uomini. Se fosse viola saremmo di fronte ad un’infezione di tipo batterico del tratto renale. Una colorazione verdastra potrebbe essere la conseguenza da un consumo eccessivo di pigmenti alimentari o di farmaci. In ogni caso è chiaro che la colorazione normale dell’urina è gialla e che un cambiamento di questo colore, o dell’odore, dovrebbe metterci in allerta e non rimandare la visita dal nostro medico di famiglia.

L’articolo “La Società della Neve”: perché i sopravvissuti alla tragedia aerea urinavano nero nel film? sembra essere il primo su Scienze Notizie.

/ 5
Grazie per aver votato!

Scroll to Top