La dieta mediterranea era già conosciuta 4.000 anni fa

Già 4.000 anni fa i popoli del Mediterraneo sapevano cosa era bene per la loro salute .

Un nuovo studio ha scoperto che gli antichi siriani mangiavano in modo simile a quella che oggi chiamiamo dieta mediterranea , oggi pubblicizzata per i suoi numerosi benefici per la salute . I ricercatori hanno utilizzato questa tecnica su grandi set di dati di misurazioni di isotopi archeologici per esaminare la storia degli insediamenti di Tell Tweini in Siria. Durante l’età del bronzo e del ferro questo sito era un importante porto per il regno ugaritico . Il set di dati includeva misurazioni di isotopi provenienti da 410 semi di piante, nonché da 16 ossa umane e 210 di altri animali, che coprono un periodo compreso tra il 2600 e il 333 a.C. Livelli relativamente bassi di isotopi di azoto 15 misurati nei resti delle persone hanno suggerito il loro consumo occasionale di carne, suggerendo che gli abitanti di Tell Tweini facevano affidamento sui loro animali domestici principalmente per lavoro, latte e lana. Tra il 2000 e il 1600 a.C. in particolare, sembra che la loro dieta consistesse in gran parte di cereali integrali, frutta e verdura, tra cui un’abbondanza di olive e uva.

La dieta mediterranea era già conosciuta 4.000 anni fa

“La dieta umana era relativamente povera di proteine ​​animali e sembra paragonabile a quella che oggi è considerata una tipica dieta mediterranea, composta da pane (grano/orzo), olive, uva, legumi, latticini e piccole quantità di carne”, scrivono Fuller e colleghi nel loro articolo. Sebbene la loro dipendenza dal consumo di piante possa essere emersa per necessità, liberando i loro animali per altri usi, il rapporto tra carne, frutta, cereali e verdure si rivela ancora oggi l’opzione più salutare , sia per il nostro benessere che per quello dell’ambiente. Gli alti livelli di isotopi di carbonio 13 nei semi conservati suggeriscono che le colture di Tell Tweini sono state ben curate e irrigate per tutta la storia del sito. L’uso di letame animale spiegherebbe anche gli alti livelli di isotopi di azoto 15 trovati nelle piante. Ciò che differenzia la dieta della popolazione di Tell Twei ni da quella delle persone del Mediterraneo odierno è che, nonostante si trovi a meno di due chilometri (poco più di un miglio) dalla costa e nonostante una grande varietà di pesci sia stata recuperata a Tell Tweini, gli umani lì durante la media età del bronzo non sembravano mangiare molto cibo dal mare. Né mangiavano molto da altri corsi d’acqua. I membri dell’antica società dovevano essere in grado di produrre abbastanza cibo dai loro raccolti, indicando che la loro terra era fertile. Ciò è correlato alla nota produzione di olio d’oliva della regione. “Gli scavi nel sito indicano che la produzione di olio d’oliva divenne una delle principali attività economiche di Tell Tweini e che installazioni legate a questa attività potevano essere trovate in ogni casa durante l’età del ferro”, spiegano Fuller e il suo team . Poco dopo il 1200 a.C., Ugarit crollò. La caduta del regno fu attribuita al fallimento dei raccolti, ai disordini sociali e alla carestia in tutta la regione, ma i segni della produzione di petrolio di Tell Tweini emersero subito dopo senza alcun segno di stress negli isotopi vegetali. “Potremmo concludere che gli abitanti di Tell Tweini hanno gestito molto bene la crescente aridità di questo periodo, e nella maggior parte dei casi anche meglio che in altri insediamenti contemporanei”, affermano i ricercatori . Questi risultati rivelano che una dieta di tipo mediterraneo ha contribuito a sostenere l’umanità per millenni. Ma questa dieta è emersa anche in un ambiente fertile con un clima relativamente stabile. “Ugarit… ha assistito a un reinsediamento trascurabile in seguito alla devastazione della tarda età del bronzo”, sottolineano Fuller e colleghi . “L’indagine se le condizioni ambientali meno favorevoli o l’assenza di strategie di adattamento tra i suoi abitanti abbiano giocato un ruolo fondamentale, rispetto a Tell Tweini, merita ulteriori indagini.”

Questa ricerca è stata pubblicata su PLOS ONE .

L’articolo La dieta mediterranea era già conosciuta 4.000 anni fa sembra essere il primo su Scienze Notizie.

/ 5
Grazie per aver votato!

Scroll to Top