Inghilterra: un frammento della corona di Enrico VII scoperto grazie a metal detector

La scoperta di Kevin Duckett, cercatore di tesori a Market Harborough.

Kevin Duckett, un appassionato di metal detector, ha scoperto un frammento d’oro che componeva la corona del re inglese Enrico VIII, il celebre sovrano inglese che regnò tra il 1509 e il 1547. Il frammento è una statuetta, alta circa 6 centimetri, che rappresenta un uomo, probabilmente il monarca stesso, con corona, mantello reale, scettro e un globo. La corona venne usata dagli eredi di Enrico VIII fino all’abolizione della monarchia durante la rivoluzione inglese, nel 1649. Con la decapitazione di Carlo I, le 344 pietre preziose che componevano la corona furono vendute e la piccola statuetta venne smarrita. Dopo la scoperta, Kevin ha portato l’oggetto prima nella sua abitazione e poi al British Museum, dove è esposta una replica della corona, creata nel 2012.

Dopo le verifiche del caso, il frammento della corona reale sarà venduto al museo per un prezzo stabilito da un esperto indipendente; ora previsto sui 2,7 milioni di dollari. Secondo gli esperti non è improbabile che il Carlo I, in fuga dai rivoluzionari, abbia nascosto o perso la statuetta a Market Harborough, a circa 15 chilometri a sud-est di Leicester, dove è avvenuto il ritrovamento.

Inghilterra: un frammento della corona di Enrico VII scoperto grazie a metal detector

L’articolo Inghilterra: un frammento della corona di Enrico VII scoperto grazie a metal detector sembra essere il primo su Scienze Notizie.