Influenza Aviaria nel Michigan: Contagio da Mucca da Latte Infetta

Influenza Aviaria nel Michigan: Contagio da Mucca da Latte Infetta
Il CDC afferma che il rischio per il pubblico è ancora basso. (Studio Romantic/Shutterstock.com)

L’influenza aviaria ha colpito un lavoratore agricolo nel Michigan, trasmettendosi da una mucca da latte infetta, rappresentando la seconda volta in cui la malattia si è diffusa in questo modo. Il ceppo di virus coinvolto, noto come H5N1, ha trovato terreno fertile sia tra gli uccelli selvatici che tra il pollame domestico, raggiungendo persino la regione antartica. Fortunatamente, entrambi i lavoratori infetti hanno manifestato solo sintomi lievi e si sono completamente ripresi.

I Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC) hanno confermato che l’influenza aviaria altamente patogena è stata individuata in un lavoratore di una fattoria lattiera del Michigan tramite un tampone oculare. Sebbene il tampone nasale della persona abbia dato esito negativo per l’influenza, il tampone oculare ha rivelato la presenza del virus dell’influenza A(H5), indicando un’infezione agli occhi. Analogamente al caso del Texas, il paziente ha riportato solo sintomi oculari.

Il Michigan ha reagito prontamente con misure sanitarie pubbliche, monitorando da vicino la situazione sin dall’identificazione dell’influenza A (H5N1) nei pollai e nelle mandrie lattiere. I lavoratori agricoli esposti agli animali malati sono stati invitati a segnalare anche sintomi lievi, con test disponibili per il virus, come dichiarato dalla dottoressa Natasha Bagdasarian, responsabile medica principale del Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani del Michigan.

Nonostante la guarigione dei due individui, i CDC ritengono che il rischio per la salute umana derivante dall’H5N1 sia basso, ma avvertono che potrebbero emergere ulteriori casi umani simili a causa dei livelli elevati del virus presenti nel latte crudo delle mucche infette. Al momento, il rischio per la salute pubblica rimane contenuto, con nessuna evidenza di trasmissione sostenuta da uomo a uomo.

La dottoressa Bagdasarian ha sottolineato l’importanza della tempestiva individuazione e sorveglianza delle malattie emergenti, evidenziando il ruolo cruciale della sanità pubblica in tali situazioni. Questo rappresenta solo il terzo caso di influenza aviaria segnalato negli esseri umani negli Stati Uniti, con il primo risalente al 2022 in Colorado, coinvolgendo un lavoratore legato all’abbattimento di pollame affetto da influenza aviaria.

Non solo mucche, esseri umani e uccelli sono stati colpiti dall’influenza aviaria, ma anche altri animali come un delfino tursiope deceduto a causa della malattia, gatti da fattoria, pinguini e persino un orso polare sono stati infettati dal virus.

Links:

L’articolo Influenza Aviaria nel Michigan: Contagio da Mucca da Latte Infetta sembra essere il primo su Scienze Notizie.

/ 5
Grazie per aver votato!

Scroll to Top