Il principio di Occam: la chiave per separare la scienza dalla pseudoscienza

Il principio di Occam: la chiave per separare la scienza dalla pseudoscienza

Come distinguere tra spiegazioni probabili e improbabili per una determinata situazione? Beh, un frate del XIV secolo ha reso famoso un principio – ed è altrettanto rilevante oggi come lo è sempre stato. (Berit Kessler/Shutterstock.com)

Il principio di Occam, noto anche come rasoio di Occam, è un ingegnoso strumento di risoluzione dei problemi che viene spesso attribuito a un frate francescano medievale. Secondo un recente articolo di un rinomato professore di genetica molecolare, questo principio non è solo uno strumento che dovremmo tutti utilizzare, ma è anche il cuore stesso della scienza ed è prezioso per separare idee legittime da superstizione, pseudoscienza o fake news.

Il rasoio di Occam è stato reso famoso da Guglielmo di Occam, un filosofo e teologo che visse in Inghilterra nel XIV secolo. Sebbene alcuni aspetti di questo principio fossero già stati espressi da pensatori precedenti, la versione di Occam è quella che conosciamo oggi. L’idea alla base del rasoio è che, quando ci sono spiegazioni concorrenti per la stessa ipotesi, dovremmo scegliere quella che richiede meno supposizioni. In altre parole, la soluzione più semplice è di solito la migliore.

Un esempio che illustra questo principio è il seguente: se stai camminando per strada e senti il rumore dei ferri di un cavallo che si avvicina alle tue spalle, cosa è più probabile che sia: un cavallo o una zebra? Anche se ci potrebbero essere alcune località geografiche in cui la presenza di una zebra potrebbe essere più plausibile, nella maggior parte dei casi sarebbe più ragionevole supporre che ci sia un cavallo dietro di te. Questo perché un cavallo randagio in città è piuttosto improbabile, ma un cavallo della polizia è una possibilità più realistica, considerando che sono una caratteristica del servizio di polizia di Londra.

Il rasoio di Occam non afferma che una zebra a Londra sia impossibile, ma sottolinea che è improbabile. Se invece sostituissimo la zebra con una unicorn, la spiegazione per la sua presenza a Londra richiederebbe ancora più supposizioni, alcune delle quali sappiamo essere impossibili.

Questo principio è stato adottato come segno distintivo del pensiero razionale da individui come Copernico, Keplero, Galileo e Newton ed è altrettanto importante oggi come lo è sempre stato. Secondo il professor Johnjoe McFadden, l’ignoranza scientifica è diffusa tra il pubblico in generale e anche all’interno del governo. Questo è in parte dovuto al fatto che molte persone, compresi gli scienziati, non hanno un’idea chiara di cosa sia effettivamente la scienza.

McFadden sostiene che i sostenitori di idee superstiziose o teorie del complotto creano spiegazioni sempre più complesse per far combaciare le loro ipotesi, mentre il pensiero scientifico cerca risposte più semplici. Mentre il misticismo, la medicina alternativa e le fake news spesso ricorrono a spiegazioni elaborate come spiriti o complotti per l’allunaggio, gli scienziati cercano le soluzioni più semplici ai problemi complessi.

Il mondo di oggi è pieno di pseudoscienza e disinformazione, in parte a causa di una scarsa comprensione della scienza. La scienza non viene insegnata adeguatamente nella maggior parte dei sistemi educativi e spesso viene presentata come un insieme di teorie oscure ed equazioni complesse. Tuttavia, se la scienza fosse presentata come un metodo per trovare spiegazioni semplici alle complessità del nostro mondo, utilizzando sperimentazione, matematica e logica, potrebbe diventare accessibile a tutti, compresi i politici.

Links:

L’articolo Il principio di Occam: la chiave per separare la scienza dalla pseudoscienza sembra essere il primo su Scienze Notizie.

/ 5
Grazie per aver votato!

Scroll to Top