Gli archeologi hanno tradotto antichi papiri scoprendo qualcosa di eccezionale

Una scoperta davvero fantastica per gli archeologi.

Questi documenti unici sono stati trovati insieme, tra le altre cose, a ceramiche provenienti dall’Italia, monete romane e una speciale fibbia per cappotti in quelli che potrebbero essere i resti dell’ufficio di un centurione. Berenike , situato sul Mar Rosso, è un antico porto costruito dall’imperatore Tiberio poco dopo l’annessione dell’Egitto all’Impero Romano. Gli archeologi sospettavano da anni che a Berenike fosse di stanza anche un’unità militare. “È molto probabile che si trattasse di soldati della Terza Legione della Cirenaica, famosi, ad esempio, per aver fermato l’espansione di Meroe in Nubia e pacificato la rivolta di Gerusalemme nel 70“. Per gli egittologi e altri studiosi dell’antichità, questa è una scoperta estremamente rara e di alto livello. Ci sono pochissimi siti del periodo romano in questa parte del mondo. D’altra parte, la portata di queste scoperte è davvero fenomenale”, afferma la professoressa Marta Osypińska dell’Istituto di Archeologia dell’Università di Wrocław. Un team internazionale guidato dalla professoressa Marta Osypińska ha studiato un cimitero di animali domestici unico del I e ​​II secolo a Berenike. Tra le sepolture di animali rinvenute lì, gli archeologi hanno scoperto un accumulo di ceramiche esclusive provenienti dall’Italia, dal Mediterraneo, dall’Africa e dall’India, monete romane e una fibula, una spilla caratteristica e popolare in Europa e indossata dai legionari. Sono stati rinvenuti anche ostraconi (frammenti di testi sulla ceramica) e, soprattutto, diversi papiri, che potrebbero costituire una preziosa fonte di conoscenza sugli antichi abitanti di Berenike. I carteggi conservati sui papiri sono lettere di centurioni, cioè coufficiali e comandanti delle legioni romane. I nomi che compaiono nelle lettere sono Haosus, Lucinius e Petronius. “In questa corrispondenza, Petronio chiede a Lucianius, di stanza a Berenike, i prezzi di particolari beni esclusivi. C’è anche una dichiarazione: ti do i soldi, mandali con il dromedarius (una truppa di legionari che si muove sui dromedari). Prendetevi cura di loro, in modo da fornire loro vitelli e pali della tenda” – descrive l’archeologo.

Gli archeologi hanno tradotto antichi papiri scoprendo qualcosa di eccezionale

Il cimitero degli animali dove sono stati ritrovati i papiri si trova nella periferia occidentale di Berenike. Finora vi sono stati rinvenuti soprattutto ostracon che, come dice Osypińska, sono “oggetti del desiderio” per filologi ed epigrafisti. “È una fonte scritta romana diretta e si trova in Egitto. Ora, quando cerchiamo sepolture di animali, tiriamo fuori dozzine di questi ostracon. Tuttavia finora nessuno ha trovato papiri in questo sito”, sottolinea. Secondo gli studiosi i reperti provengono dall’ufficio o dalla residenza del centurione, che doveva trovarsi nei pressi del cimitero. Nel corso degli anni, quando la zona fu livellata, i resti della presenza dei legionari furono trasferiti meccanicamente nel cimitero degli animali. All’inizio era difficile valutare l’importanza della scoperta. Gli archeologi hanno trovato solo piccoli rotoli, lunghi pochi centimetri. Sebbene fossero identificati come frammenti di papiri, i papiri non scritti venivano solitamente conservati così. «Li abbiamo comunque messi in sicurezza e abbiamo aspettato l’arrivo dell’epigrafista, il capo dell’Istituto di Papirologia dell’Università di Heidelberg, il professor Rodney Asta. Con questi piccoli rotoli lui e sua moglie hanno assemblato un puzzle lungo mezzo metro e largo 30 cm. Li hanno ricoperti di vetro per consentire loro di espandersi e sono stati in grado di assemblare diverse lettere da essi. Ora i testi sono ancora oggetto di attento studio” – descrive il ricercatore. Il progetto “Non umani nella comunità di Berenike”, guidato dalla Prof.ssa Marta Osypinska, è finanziato dal Centro scientifico nazionale.

L’articolo Gli archeologi hanno tradotto antichi papiri scoprendo qualcosa di eccezionale sembra essere il primo su Scienze Notizie.

/ 5
Grazie per aver votato!

Scroll to Top