Gigantesca medusa ‘fantasma’ cattura la sua preda al largo della California. Il video

Scoperto nel 1899, ma da allora sono stati registrati solo un centinaio di avvistamenti in tutto il mondo.

I biologi marini del Monterey Bay Aquarium Research Institute ( MBARI ) sono riusciti a registrare una medusa gigante (“Stygiomedusa gigantea”) che galleggia a 990 metri di profondità nella baia di Monterey, in California (USA). Si tratta di un incontro estremamente raro, poiché è stata avvistata dagli esperti solo nove volte. “La medusa fantasma gigante è stata catturata per la prima volta nel 1899. Da allora, gli scienziati hanno incontrato questo animale solo circa 100 volte”. Per la sua abitudine di nuotare a bassa profondità questa medusa, che è tra le più grandi del pianeta, è stata vista nelle aree più profonde di tutti gli oceani del mondo tranne nell’Artico.

Gigantesca medusa ‘fantasma’ cattura la sua preda al largo della California. Il video

La parte superiore è larga più di un metro mentre le sue braccia buccali possono raggiungere una lunghezza di oltre 10 metri. Pur avendo poche informazioni su questo animale, gli scienziati ritengono che le sue “braccia bocca”, che scorrono al suo passaggio, siano utilizzate per catturare le prede e portarle alla cavità orale. Prima dell’avvento dei sottomarini telecomandati, gli scienziati hanno catturato queste creature di acque profonde con l’aiuto delle reti da traino, un metodo poco adatto alle meduse. “Queste reti possono essere efficaci per studiare animali dal corpo resistente come pesci, crostacei e calamari, ma le meduse si riducono in una sostanza gelatinosa e appiccicosa. Grazie alle telecamere nei veicoli telecomandati di MBARI siamo riusciti a studiare questi animali intatti nel loro naturale ambiente“, hanno concluso i biologi.

L’articolo Gigantesca medusa ‘fantasma’ cattura la sua preda al largo della California. Il video sembra essere il primo su Scienze Notizie.