Enorme iceberg si stacca dall’Antartide

Enorme iceberg si stacca dall’Antartide
Il contorno rosso mostra il pezzo di ghiaccio, ora noto come iceberg A-83, staccarsi dal Brunt Ice Shelf. (British Antarctic Survey)

Sono qui per portarti una notizia dirompente: un iceberg enorme, più grande della città di Las Vegas, si è staccato dal Brunt Ice Shelf in Antartide. Questo pezzo di ghiaccio, che misura 380 chilometri quadrati, si è separato dallo scaffale la mattina del 20 maggio, a seguito della formazione di una crepa che si è trasformata gradualmente in un abisso lungo 14 chilometri. Questo nuovo iceberg si è formato ad angolo retto rispetto alla crepa Halloween Crack, così chiamata perché è stata scoperta il 31 ottobre 2016.

Il ghiaccio appena staccato è stato ufficialmente denominato A-83, anche se il British Antarctic Survey (BAS), che ha monitorato l’evento, ha invitato il pubblico sui social media a suggerire un nome più suggestivo per il nuovo iceberg. Icy McBergFace A-83 è il terzo iceberg di dimensioni significative a staccarsi dal Brunt Ice Shelf negli ultimi quattro anni.

Questo distacco era atteso fin dall’apparizione dell’Halloween Crack otto anni fa e ha ridotto l’area totale dello scaffale di ghiaccio alla sua estensione minore da quando è iniziato il monitoraggio, come ha dichiarato il glaciologo del BAS, il dottor Oliver Marsh. Anche se il cambiamento climatico può influenzare gli scaffali di ghiaccio, gli scienziati ritengono che questa serie di rotture non sia direttamente collegata ad esso, sebbene possa avere un impatto sull’ambiente locale.

Il distacco di iceberg tabulari fa parte del comportamento naturale degli scaffali di ghiaccio, ma spesso porta a significativi cambiamenti nella geometria dello scaffale e può influenzare la circolazione oceanica locale. Il professor Adrian Luckman dell’Università di Swansea ha definito la serie di rotture “preoccupante”, nonostante non sia attribuibile al cambiamento climatico.

Gli scaffali di ghiaccio galleggianti dell’Antartide crescono gradualmente per flusso di ghiaccio e si riducono episodicamente per distacco di iceberg. L’equilibrio tra questi due processi influisce sulla capacità di trattenere il ghiaccio sulla terraferma, come spiegato da Luckman. È inquietante che in questa regione relativamente fredda dell’Antartide si siano verificati tre grandi distacchi di iceberg negli ultimi 3-4 anni.

Tuttavia, si spera che i dati provenienti dal Brunt Ice Shelf aiuteranno gli scienziati a comprendere in modo più dettagliato il processo di distacco e a prevedere con maggiore precisione come potrebbero evolversi gli scaffali di ghiaccio in futuro.

Links:

L’articolo Enorme iceberg si stacca dall’Antartide sembra essere il primo su Scienze Notizie.

/ 5
Grazie per aver votato!

Scroll to Top