Come osservare in sicurezza l’eclissi solare anulare del 14 ottobre

Come osservare in sicurezza l’eclissi solare anulare del 14 ottobre

Non fare sciocchezze! Guarda l’eclissi in sicurezza! (Nature’s Charm/Shutterstock.com)

Il 14 ottobre si verificherà un’eclissi solare anulare che sarà visibile in molte parti delle Americhe. Durante l’eclissi, la Luna si troverà vicino al suo punto più lontano dall’orbita terrestre, noto come apogeo. Mentre si muove tra la Terra e il Sole, la Luna non coprirà completamente la nostra stella, creando così un fenomeno chiamato “anello di fuoco”. Tuttavia, è importante ricordare che guardare direttamente il Sole può essere pericoloso per gli occhi. Ecco alcuni modi sicuri per osservare l’eclissi.

Durante la totalità dell’eclissi, o durante l’annularità, non si dovrebbe cercare di guardare direttamente il Sole. È altrettanto importante che le persone nelle regioni in cui si verificherà solo un’eclissi solare parziale evitino di guardare direttamente il Sole. Anche quando il Sole è coperto al 99%, la sua luminosità rimane abbastanza intensa da danneggiare la retina.

L’eclissi dell’anello di fuoco sarà visibile in un percorso ristretto che si estende dall’Oregon al Texas, attraversando lo Yucatán, la parte meridionale dell’America Centrale e poi estendendosi verso sud fino al Brasile. Sarà uno spettacolo spettacolare, ma è importante proteggere la vista. Ecco alcuni modi per farlo.

La migliore opzione per osservare l’eclissi in modo sicuro è utilizzare occhiali solari. È possibile acquistarli online, sia in versione economica che di lusso, o persino ottenerli gratuitamente presso le biblioteche locali. Assicurarsi che gli occhiali abbiano il marchio ISO 12312-2, che le lenti non siano graffiate e che siano forniti i dati di contatto del produttore. Non utilizzare occhiali da sole scuri, anche se sembrano molto protettivi. Semplicemente non offrono una protezione sufficiente per gli occhi. Lo stesso consiglio vale per fotocamere, binocoli e telescopi: non utilizzarli senza filtri adeguati.

Se si è lasciato tutto all’ultimo minuto e si ha bisogno di osservare l’eclissi con ciò che si trova in casa, è possibile creare una camera oscura o un proiettore fai-da-te. Un modo semplice per farlo è tagliare un buco in un pezzo di carta bianca, cartoncino o cartone e incollare della pellicola sul buco. Poi, con un ago, fare un piccolo foro al centro della pellicola. Posizionare un altro pezzo di carta bianca o una superficie bianca e liscia per terra e mettersi di spalle al Sole, appoggiando il proiettore a foro stenopeico contro il Sole. Un’immagine del Sole apparirà sulla superficie. Più si tiene lontana la “macchina fotografica”, più grande sarà l’immagine. È anche possibile utilizzare i binocoli per ottenere un’immagine migliore del Sole (senza guardare attraverso di essi) e puntare l’oculare sulla carta bianca a terra. Il Jet Propulsion Laboratory della NASA ha una guida utile per creare una camera oscura.

Se non si dispone di pellicola, cartoncino o aghi, è possibile utilizzare un colino. Basta guardare l’ombra che proietta per vedere più immagini del Sole. Un approccio alternativo, più complesso, è utilizzare un imbuto per creare uno schermo di proiezione per un telescopio. L’idea è di dirigere l’immagine del telescopio su un pezzo di stoffa adatto che permetterà alle persone di osservare l’eclissi senza rischi per gli occhi. Esiste una guida utile per questo metodo.

Un metodo originale è utilizzare una palla da discoteca. La luce del Sole in eclissi si rifletterà sui piccoli specchi della palla e sarà proiettata su pareti o superfici, permettendo alle persone di ammirarla. Questo approccio funziona meglio in spazi ampi, dove il muro di proiezione è distante tra 15 e 91 metri. A differenza di altri strumenti di proiezione come i proiettori a foro stenopeico, i colini o le chiome degli alberi, una palla da discoteca può proiettare immagini solari in un’intera stanza o cortile, rendendola adatta per grandi folle.

Se non si è nel posto giusto o non si ha il tempo per osservare l’eclissi, è possibile guardarlo online su NASA TV e sui siti web e sui social media dell’agenzia dalle 11:30 alle 13:15 EDT.

Ricordiamo che tutte le informazioni fornite sono state verificate dai verificatori dei fatti al momento della pubblicazione. Tuttavia, il testo, le immagini e i link possono essere soggetti a modifiche per mantenere le informazioni aggiornate.

Links:

L’articolo Come osservare in sicurezza l’eclissi solare anulare del 14 ottobre sembra essere il primo su Scienze Notizie.

/ 5
Grazie per aver votato!

Scroll to Top