Cicadapocalisse 2024: Impatto sulle persone con acufene

Cicadapocalisse 2024: Impatto sulle persone con acufene
Le cicale sono in realtà una grande famiglia di circa 3.000 specie di insetti produttori di suoni, ma le cicale periodiche (Magicicada) sono il genere che emerge nell’America del Nord orientale ogni 13 o 17 anni. (David Byron Keener/Shutterstock.com)

Questo anno, in varie parti degli Stati Uniti, si prevede l’eruzione di miliardi di cicale, che porteranno con sé un diluvio di ronzii acuti nel Midwest e nel Sud-est. Questo fenomeno, noto come “cicadapocalisse”, potrebbe avere un impatto inaspettato su coloro che soffrono di acufene, una condizione caratterizzata da fastidiosi suoni di ronzio, fischi o fruscii nell’orecchio.

Gli scienziati che studiano la percezione uditiva hanno recentemente sottolineato che l’invasione di cicale del 2024 potrebbe avere effetti contrastanti sulle persone con acufene. Durante le emergenze cicadiche del 2004 e del 2021 nel Maryland e nell’est degli Stati Uniti, sono stati riportati casi in cui i suoni delle cicale hanno mascherato temporaneamente l’acufene di alcuni individui, riducendone l’intensità o rendendolo inudibile.

Secondo Fatima Husain, professore al Dipartimento di Scienze della Parola e dell’Udito dell’Università dell’Illinois, la mascheratura avviene quando i suoni esterni, come quelli emessi dalle cicale, sono abbastanza forti da coprire in parte o completamente l’acufene, producendo un effetto temporaneo simile a quello ottenuto con i generatori di suono presenti negli apparecchi acustici o nelle app per smartphone.

Tuttavia, è importante tenere presente che i suoni intensi delle cicale potrebbero anche aggravare l’acufene, quindi è fondamentale monitorare attentamente la propria reazione ai suoni ambientali. L’orchestra di suoni delle cicale è guidata dal desiderio di attirare i partner: i maschi emettono il caratteristico ronzio per corteggiare le femmine, mentre queste ultime producono suoni di clic con le ali.

Le cicale, che trascorrono gran parte della loro vita sottoterra, emergono in massa solo una volta ogni 13 o 17 anni. Quest’anno sarà particolarmente significativo poiché due gruppi di cicale, con cicli vitali di 13 e 17 anni, si sincronizzeranno per la prima volta in 221 anni. Questi insetti si preparano a emergere in diversi stati, tra cui Alabama, Arkansas, Georgia, Illinois, Indiana, Iowa, Kentucky, Louisiana, Michigan, Mississippi, Missouri, Carolina del Nord e del Sud, Tennessee, Oklahoma, Maryland, Wisconsin e Virginia.

L’eruzione è prevista per maggio in molti stati e si protrarrà fino a fine giugno. Se ti trovi all’aperto vicino alle cicale ronzanti e i suoni risultano troppo intensi, è consigliabile utilizzare tappi per le orecchie in schiuma o cuffie per proteggere l’udito. In caso di iperacusia o acufene, è importante verificare se i suoni esterni influenzano negativamente la condizione, potendo anche sperimentare effetti di mascheratura.

Infine, in giornate particolarmente calde, i suoni delle cicale potrebbero essere più intensi, quindi è consigliabile cercare rifugio in ambienti climatizzati. Tuttavia, è rassicurante sapere che dopo circa sei settimane, i suoni delle cicale diminuiranno, riportando la tranquillità nell’ambiente circostante.

Links:

L’articolo Cicadapocalisse 2024: Impatto sulle persone con acufene sembra essere il primo su Scienze Notizie.

/ 5
Grazie per aver votato!

Scroll to Top