Cercatori di funghi trovano misteriosa scultura in pietra nella foresta tailandese

Sebbene l’età dell’opera d’arte sia ancora sconosciuta, alcuni pensano che raffiguri la madre del Buddha.

All’inizio di questo mese, tre abitanti di un villaggio tailandese erano alla ricerca di funghi nel Dong Yai Wildlife Sanctuary e hanno trovato molto più che semplici funghi. Nascosto nella giungla lussureggiante, il trio si è imbattuto in una scultura di una donna scolpita nella pietra. “Sono andato a caccia di funghi e ho trovato questo”, ha scritto sui social media Pramul Kongkratok, uno degli abitanti del villaggio che hanno trovato la scultura, secondo Preem Nattanicha di Nation Thailand . “Vivo qui da così tanto tempo, ma ho appena saputo che c’è questa cosa da queste parti. È una benedizione. Kongkratok ha segnalato la scultura al Dipartimento tailandese dei parchi nazionali, della fauna selvatica e della conservazione delle piante , che ha inviato funzionari per indagare. Come scrive il dipartimento in un post tradotto su Facebook , la scultura si trova vicino al confine cambogiano, nel distretto più meridionale della provincia di Buriram. Anche se inizialmente i funzionari avevano annunciato che il pezzo potrebbe essere antico, la sua età è attualmente sconosciuta. È in corso un’indagine da parte del Dipartimento di Belle Arti tailandese, anche se sono già state presentate alcune teorie sull’origine dell’intaglio. Raffigurata dalle gambe in su, la donna scolpita emerge dalla faccia inclinata di un masso sul suolo della foresta. Sfoggia capelli lunghi e abiti tradizionali, tra cui una gonna ampia e pesanti cravatte. Sembra che il suo braccio sinistro tenga un ramo sopra la testa, come riporta Amber Morgan di All That’s Interesting . Alcuni pensano che la scultura risalga all’era di Dvaravati , un regno del sud-est asiatico fiorito tra il VI e l’XI secolo, e che raffiguri Maya Devi , madre di Siddhartha Gautama , il Buddha.

Cercatori di funghi trovano misteriosa scultura in pietra nella foresta tailandese

Tuttavia, non tutti sono d’accordo con questa valutazione. Chedha Tingsanchali , storico dell’arte presso l’Università Silpakorn in Thailandia, dice a Nation Thailand che la scultura potrebbe non essere così antica. “Lo scultore era qualcuno che vedeva l’arte antica, come l’antica arte indiana, e la imitava”, dice, aggiungendo che i tratti del viso della donna scolpita (come le sopracciglia e le labbra) non corrispondono agli esempi del periodo Dvaravati. Inoltre, “Maya Devi che reggeva un [ramo] di un albero pipal non era mai stata conosciuta dalle persone che vivevano nella [regione] durante Dvaravati prima del XVI secolo.” L’albero pipal, noto anche come fico sacro, bodhi o albero peepal, è originario del sud-est asiatico e venerato da buddisti e indù. Come scrivono i funzionari, la scultura appena scoperta si trova a meno di un miglio da uno storico tempio buddista, Wat Pa Kha Kra Jiao. Inoltre, secondo Thai PBS World, un gruppo di monaci noti per le loro capacità artistiche occupò l’area solo pochi decenni fa . Fino a quando gli esperti non finiranno lo studio sulla donna scolpita, la sua origine e identità rimarranno un mistero.

L’articolo Cercatori di funghi trovano misteriosa scultura in pietra nella foresta tailandese sembra essere il primo su Scienze Notizie.

/ 5
Grazie per aver votato!

Scroll to Top