Fisica

Sul filo degli zeptosecondi: il più breve intervallo di tempo mai misurato

È appena stato battuto un altro record, quello dell’intervallo di tempo più breve che sia stato misurato finora, e che equivale a esattamente 247 zeptosecondi. A riuscirci sono stati i ricercatori della Goethe University, in Germania, che nei loro laboratori hanno sostanzialmente individuato il tempo impiegato da un fotone per attraversare una molecola di idrogeno, pari appunto a 247 zeptosecondi. Il …

Abbiamo sintetizzato il primo superconduttore a temperatura ambiente

Dopo anni e anni di lavoro, finalmente ci siamo. Un team di ricercatori dell’Università di Rochester a New York ha appena sintetizzato il primo materiale superconduttore, un mix di idrogeno, carbonio e zolfo, che riesce a mostrare le sue speciali caratteristiche anche a temperatura ambiente. Uno strumento, quindi, che potrebbe rivoluzionare il mondo della tecnologia …

Penrose, Genzel e Ghez: ai buchi neri il Nobel della fisica 2020

Buchi neri. Una delle entità più affascinanti, misteriose e spaventevoli del nostro Universo. Di cui fino a un secolo fa non sospettavamo neanche l’esistenza, e che solo l’anno scorso siamo riusciti finalmente a fotografare. È a loro che è dedicato il premio Nobel per la fisica di quest’anno, assegnato a Roger Penrose, Reihnard Genzel e …

Perché nell’Universo c’è più materia che antimateria?

Al momento del Big Bang, c’era tanta materia quanta antimateria. Ma se tutto fosse rimasto così, le due contendenti si sarebbero annullate l’una con l’altra e non ci sarebbe l’universo come lo conosciamo. Per questo da tempo gli scienziati si interrogano su cosa abbia portato alla rottura dell’equilibrio e alla prevalenza della materia (le particelle) …

Dov’è finita l’antimateria? Una risposta dalle onde gravitazionali

Al momento del Big Bang, materia e antimateria erano probabilmente presenti nelle stesse quantità. Dopo un po’ di tempo (relativamente poco) qualcosa è cambiato e la materia ha prevalso sull’antimateria. Per questo l’Universo – e noi – siamo fatti di materia. Da decenni i ricercatori si interrogano su come questo sia avvenuto. Un’ipotesi è che …

Oltre Lhc, verso il più potente acceleratore di particelle al mondo

Ricercatori di tutto il mondo stanno muovendo i primi passi per progettare un nuovo potentissimo acceleratore di particelle. Questo acceleratore potrebbe raggiungere energie anche 10 volte più alte di quelle ottenute dal Large Hadron Collider (Lhc), il grande acceleratore al Cern di Ginevra che ha portato alla scoperta del bosone di Higgs nel 2012. Mentre …

Un caso insolito di entanglement quantistico su un flusso di elettroni

L’entanglement quantistico si distingue di nuovo. Un gruppo di ricerca ha osservato l’entanglement in miliardi di miliardi di elettroni che fluiscono in un metallo strano, ovvero con particolari proprietà quanto-meccaniche e magnetiche che non si manifestano negli altri metalli. Si tratta di un caso insolito in cui l’entanglement quantistico è visibile su un flusso di elettroni in un metallo che ha subito una …

Scoperti in Antartide due neutrini anomali: la fisica non sa spiegarli

I neutrini, particelle elusive che sono dappertutto, tornano a far discutere gli scienziati. Stavolta, i ricercatori dell’esperimento IceCube Collaboration, che lavora nelle profondità ghiacciate del Polo Sud, hanno identificato due neutrini dalle caratteristiche anomale. Questi neutrini hanno un’energia straordinariamente alta e provengono da una direzione inaspettata. La loro presenza, qualora confermata, potrebbe di nuovo aprire di nuovo scenari di nuova fisica(nuove particelle o meccanismi)al di …