Capolavoro d’arte perduto da anni scoperto nel bungalow di una pensionata

Un capolavoro artistico del valore di centinaia di migliaia di euro, che si riteneva scomparso e perduto da decenni, è stato trovato appeso nel bungalow di una pensionata. Lo teneva appeso sopra il suo letto, considerandolo una bella opera d’arte ma non avendo la benchè minima idea del valore reale di quel dipinto. Si tratta della raffigurazione della Madonna col Bambino di Filippino Lippi, che si riteneva fosse andata perduta; appassionati d’arte ed autorità sono così rimasti scioccati quando lo hanno trovato appeso ad un letto ad Enfield nel nord di Londra. Secondo quanto riportato da Mirror.co, l’anziana proprietaria lo avrebbe ereditato dal padre oltre trent’anni fa. L’opera del maestro italiano del XV secolo è stata venduta all’asta ad un’acquirente britannico.

Gli effetti personali della pensionata sono stati infatti venduti dalla famiglia dopo che le è stata diagnosticata la demenza, pianificando anche la vendita del bungalow e della maggior parte degli oggetti, dei mobili e dei complementi d’arredo per sostenere economicamente le cure. È stato un banditore in visita nel bungalow per una valutazione di routine si è accorto dell’opera del XVI secolo sul muro e l’ha riconosciuta immediatamente. “Ho scoperto il dipinto nel corso di una valutazione nel bungalow a nord di Londra. La proprietaria di 90 anni aveva lasciato l’Italia in gioventù e quando il padre è morto ha ereditato il dipinto. Era con lei da oltre 30 anni”, ha affermato Siobhan Tyrrell, esperto di Antiques Roadshow alla BBC.

L’articolo Capolavoro d’arte perduto da anni scoperto nel bungalow di una pensionata sembra essere il primo su Scienze Notizie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.