Antichi Piercing Corporei nel Neolitico: Riti di Passaggio e Simboli di Maturità

Antichi Piercing Corporei nel Neolitico: Riti di Passaggio e Simboli di Maturità
I piercing erano tutti più grandi di mezzo centimetro di diametro. (Emma Baysal)

Gli ornamenti preistorici realizzati in pietra e vetro vulcanico costituiscono la prova più antica e conclusiva mai rinvenuta per i piercing corporei. Recuperati dalle tombe di un insediamento neolitico in Turchia, gli accessori risalenti a 11.000 anni fa sono probabilmente legati a rituali di passaggio all’età adulta, in cui i giovani venivano trafitti per simboleggiare il loro ingresso nella maturità.

Scoperte precedenti avevano suggerito la presenza di perforazioni decorative del corpo risalenti a almeno 12.000 anni fa, ma questa nuova scoperta rappresenta i piercing confermati più antichi mai trovati su corpi effettivi. La dottoressa Emma Baysal, autrice dello studio, ha spiegato che, sebbene manufatti simili a orecchini fossero noti nel Neolitico, mancavano prove in situ che confermassero il loro utilizzo sul corpo umano prima del tardo Neolitico.

Piercing preistorici

I ricercatori hanno scoperto sette tipi di piercing diversi.
Archivio degli scavi di Boncuklu Tarla/Baysal et al, Antiquity 2024 (CC BY 4.0)

Gli oggetti sono stati rinvenuti nel sito dell’età della pietra di Boncuklu Tarla, risalente al Neolitico preceramico. A differenza di altri manufatti preistorici simili, questi ornamenti sono stati trovati intorno alle orecchie e alle bocche dei scheletri sepolti sul sito, indicando che erano effettivamente utilizzati come piercing. Gli autori dello studio hanno individuato 106 oggetti chiaramente destinati a questo scopo, di cui 85 erano completi a sufficienza per essere analizzati.

Piercing preistorici
I piercing preistorici venivano indossati nelle orecchie e sul labbro.
Baysal et al, Antiquity 2024 (CC BY 4.0)

Realizzati principalmente in calcare, ciottoli fluviali o ossidiana, gli ornamenti avevano un diametro minimo di 7 millimetri, richiedendo una perforazione significativa nella pelle dei portatori. Sono stati identificati sette diversi tipi di piercing, alcuni dei quali trovati nelle orecchie o intorno ai canali uditivi dei scheletri, classificati come piercing all’orecchio. Altri sono stati scoperti nella zona del collo o della gabbia toracica, vicino al mento, suggerendo che fossero indossati come labret, un tipo di piercing labiale.

Ulteriori prove sull’uso dei labret labiali sono state fornite da un manufatto trovato all’interno della cavità orale di uno scheletro. L’analisi osteologica ha rivelato un particolare modello di usura sugli incisivi inferiori di questo individuo, non correlato alla dieta e probabilmente causato dal contatto ripetuto con un piercing in pietra sotto il labbro inferiore.

I ricercatori hanno evidenziato che questi ornamenti sono stati trovati solo nelle tombe degli adulti e non sembrano essere associati ai bambini, suggerendo che il piercing corporeo fosse un rito di passaggio per introdurre gli adolescenti più grandi all’età adulta. Tale rituale potrebbe aver avuto lo scopo di produrre un’alterazione significativa nella persona di un individuo mentre raggiungeva la maturità.

Ad esempio, i labret causano un cambiamento significativo nel modo in cui il portatore parla, mangia e respira, producendo un cambiamento multisensoriale percepito sia dal portatore che dall’osservatore. Baysal ha sottolineato che gli abitanti neolitici di Boncuklu Tarla avevano pratiche di ornamento molto complesse, coinvolgendo perle, braccialetti e pendenti, esprimendo una simbologia attraverso il corpo umano.

I risultati del team di ricerca dimostrano che le tradizioni ancora presenti nelle nostre vite oggi erano già sviluppate quando le persone iniziarono a stabilirsi in villaggi permanenti nell’Asia occidentale più di 10.000 anni fa. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Antiquity.

Piercing preistorici
I piercing sono stati scoperti sulle canaline auricolari o mandibole dei scheletri.
Archivio degli scavi di Boncuklu Tarla/Baysal et al, Antiquity 2024 (CC BY 4.0)

Links:

L’articolo Antichi Piercing Corporei nel Neolitico: Riti di Passaggio e Simboli di Maturità sembra essere il primo su Scienze Notizie.

/ 5
Grazie per aver votato!

Scroll to Top