5 miti sulle abitazioni in legno da sfatare

Hai mai sentito dire che le abitazioni in legno durino meno e siano meno resistenti rispetto le case in muratura? Oppure, qualcuno ti ha mai detto che le casette in legno siano ottime per metterci gli attrezzi, ma non per viverci?

Bene, tutto ciò che ti è stato detto non è vero, o perlomeno non è propriamente così, ed in questo articolo cercheremo di spiegarti in dettaglio il perché. 

Andiamo ad analizzare in dettaglio quali sono questi cinque luoghi comuni da sfatare.

I luoghi comuni sulle abitazioni in legno

Nell’ultimo periodo, in Italia, sempre più persone hanno deciso di optare per una casa di legno, anziché scegliere una classica casa in muratura, ma cosa li ha convinti a fare questa scelta?

Le abitazioni in legno, oltre ad avere un ottimo rapporto qualità prezzo, offrono diversi benefici sia nei confronti della natura che delle persone che vivranno al loro interno: brevemente, l’isolamento termico ed acustico, il comfort abitativo, l’efficienza energetica e la possibilità di immagazzinare anidride carbonica al loro interno, riducendo (almeno in minima parte) i cambiamenti climatici, sono solo alcuni dei principali aspetti positivi di queste strutture.

Ma allora, perché tante persone si accaniscono contro queste meravigliose strutture, ritenendole poco idonee per viverci?

Le abitazioni in legno non sono resistenti

Nulla di più sbagliato fu detto! Le abitazioni in legno sono molto resistenti, poiché resistono a: fuoco, al forte vento ed anche alle onde sismiche.

Per quanto riguarda il forte vento e le onde sismiche, devi sapere che il legno è un materiale elastico ed una casa in legno è capace di assorbire le onde ed evitare danni alla struttura ed ai locali interni in caso, ad esempio, di terremoto.

Per quanto riguarda il fuoco, invece: in caso di incendio, ciò che prende fuoco velocemente all’interno di un edificio sono le suppellettili ed i tessuti, questo perché le moderne abitazioni in legno sono realizzate con pannelli appositi per evitare che prendano fuoco.

Una casa in legno dura pochi anni

Falsissimo!

Una casa in legno, se realizzata con i giusti criteri di progettazione e costruzione, se viene usato legno di prima qualità e se viene mantenuta con cura, può durare centinaia di anni ed ospitare diverse generazioni.

Prova a pensare ai diversi edifici in legno presenti nel mondo (ad esempio i templi in Giappone), resistono da centinaia di anni e sono attualmente usati e visitati giornalmente.

Non è possibile vivere in una abitazione in legno

Contrariamente a quanto si possa pensare, le case in legno non sono valide solo per ospitare gli attrezzi da giardino e gli oggetti inutilizzati di casa!

È possibile acquistare una abitazione in legno in cui vivere 365 giorni l’anno, in cui fare l’allacciamento del gas e dell’energia elettrica, oltre a realizzare fondamenta e coibentare le pareti per resistere al freddo invernale ed al caldo estivo.

Lunghi tempi di produzione e costruzione

Chi l’ha detto che i tempi di produzione e costruzione delle abitazioni in legno sono lunghi?

Nel mercato ci sono validi produttori che in meno di 3 mesi riescono a produrre l’intera abitazione, che verrà poi montata in loco nel giro di una-due settimane (a seconda della dimensione della struttura).

Costi esorbitanti

Infine, parliamo di costi. Acquistare o progettare una abitazione in legno non è così costoso come si possa pensare.

Tra i produttori di case in legno ne esistono alcuni che permettono di acquistare una casa prefabbricata, al quale apportare modifiche al progetto senza dover spendere un euro in più.

Un esempio è Maestro Case: dal loro catalogo è possibile scegliere tra centinaia di modelli e fra le case abitabili troviamo anche il grazioso cottage “Nantes”. Si tratta di una abitazione vivibile 365 giorni l’anno e con una superficie di circa 55 metri quadrati, nella quale è possibile inserire due camere, un bagno ed un ampio soggiorno.

Il modello “Nantes” ha un prezzo di listino di circa 25mila euro, in cui sono compresi anche gli infissi, l’installazione ed eventuali modifiche al progetto.

Attualmente, dove potresti mai acquistare una casa indipendente di circa 55 metri quadrati a meno di 25mila euro in Italia?

L’articolo 5 miti sulle abitazioni in legno da sfatare sembra essere il primo su Scienze Notizie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.